Corso Biennale di Ottico per Lavoratori

Il corso di ottico per lavoratori ha una durata di due anni e consente di conseguire la qualifica di ottico abilitante all’esercizio dell’arte ausiliaria sanitaria di ottico secondo quanto stabilito dalle disposizioni del Regio Decreto del 31/05/1928 n.1334 e s.m.i.
Il corso di ottico per lavoratori è riservato a coloro che lavorano già nel settore dell’ottica e/o hanno un’esperienza pregressa nel settore.

REQUISITI D’ACCESSO esperienza lavorativa nel settore dell’ottica documentata da contratto di lavoro,  Diploma ed eventuali altri titoli di studio (certificazioni linguistiche, ecdl, corsi sulla sicurezza ecc.)
Per accedere al Corso Biennale di Ottico per lavoratori è necessario presentare tutta la documentazione richiesta nei requisiti d’accesso. Tale documentazione verrà sottoposta all’attenzione della commissione docenti che assegnerà i crediti formativi comprovanti sia la formazione del candidato che l’esperienza lavorativa.

FREQUENZA E ORARI a seconda dei crediti formativi riconosciuti si assegneranno le materie di studio da frequentare; i giorni e gli orari del corso si concorderanno a seconda delle esigenze e gli impegni di lavoro dei corsisti.    La frequenza è obbligatoria ed è permesso un numero di ore di assenze pari al 20% della durata in ore complessiva del corso.     La fascia oraria delle lezione è dalle 8.15-14.00 di mattina.

INIZIO DEL CORSO  Mese di Ottobre

PIANO DEGLI STUDI     Il percorso di studi segue una programmazione mirata a quella che è la professione di Ottico;  oltre alle materie tecnico – laboratoriali, il piano di studi prevede una formazione adeguata anche all'imprenditorialità.

I ANNO

II ANNO

Diritto commerciale, legislazione sociale e pratica commerciale

Diritto commerciale, legislazione sociale e pratica commerciale

Fisica e chimica

Fisica e chimica

Anatomia, fisiopatologia oculare e laboratorio di misure oftalmiche

Anatomia, fisiopatologia oculare e laboratorio di misure oftalmiche

Ottica e laboratorio

Ottica e laboratorio

Esercitazioni di Optometria

Esercitazioni di Optometria

Esercitazioni di Contattologia

Esercitazioni di Contattologia

Esercitazioni di Lenti Oftalmiche

Esercitazioni di Lenti Oftalmiche

Sicurezza sul Lavoro

Sicurezza sul Lavoro

Durante i due anni di corso, si tengono incontri con professionisti di settore: commercialista, avvocati e consulenti del lavoro, per fornire allo studente una quadro generale di come affrontare la gestione commerciale, economica e professionale dell'impresa. 

Inoltre, durante l'anno oltre alle lezioni in aula organizziamo visite didattiche presso aziende, workshop e seminari inerenti il settore dell'ottica.

LABORATORIO   Le Esercitazioni di lenti oftalmiche, Esercitazioni di Optometria, Esercitazioni di Contattologia sono le principali attività formative svolte in laboratorio mediante l’ausilio di attrezzature e strumenti avanzati, utili all'apprendimento della Professione di Ottico.

TITOLO CONSEGUITO   Rilascio dell’Attestato di qualifica Professionale abilitante all’arte ausiliaria di Ottico ai sensi della legge n.845/78 della Regione L.R. Basilicata n.33 del 2003, valida su tutto il territorio Nazionale ed Europeo. 

AL TERMINE DEL CORSO BIENNALE L’ALLIEVO È IN GRADO DI:
 • Scegliere la soluzione correttiva, occhiali o lenti a contatto.
 Conoscere i meccanismi della visione e saper valutare le interazioni occhio-lente.
Gestire le problematiche legate all’utilizzo degli ausili ottici.
• Determinare la lente a contatto idonea, applicarla, insegnare al portatore la manipolazione, l’inserzione e la rimozione, e consigliarne la manutenzione.
 • Approntare l’occhiale, effettuare i relativi controlli ed eventuali riparazioni.
 • Relazionarsi con il pubblico e i fornitori.
 • Interpretare la norma giuridica e saper applicare le conoscenze acquisite alla gestione aziendale

SBOCCHI PROFESSIONALI    Al termine dei due anni, dopo aver conseguito l’Attestato di Qualifica Professionale abilitante all’arte ausiliaria di Ottico i nostri allievi possono dedicarsi all’attività professionale di ottico:

  • Nel settore commerciale: imprenditore commerciale, gestione in proprio di un negozio di ottica, lavoro dipendente presso un negozio di ottica, responsabile di laboratorio.
  • Nel settore sanitario: dipendente in aziende sanitarie o presso studi e centri ambulatoriali come assistente, in equipe con altre figure professionali quali l’oftalmologo o l’ortottista.
  • Nel settore industriale: inserimento in aziende operanti nel settore, relativamente alla produzione, al controllo e alla commercializzazione di strumentazione, lenti oftalmiche e a contatto, soluzioni per manutenzione di lenti a contatto.