Qualifica Biennale di Ottico

DIVENTARE OTTICO “Una Professione che guarda al futuro”

L’OTTICO è una professione che, munito di abilitazione, confeziona, appronta e vende direttamente al pubblico occhiali e lenti a contatto su prescrizione del medico oculista, applica le proprie conoscenze dell’ottica oftalmica, dell’ottica fisiologica e dell’optometria ed utilizza gli strumenti utili per l’individuazione dei difetti refrattivi che rientrano nelle sue competenze; sceglie, inoltre, le caratteristiche ottiche delle lenti oftalmiche e provvede alla loro corretta collocazione nella montatura. L’attività dell’ottico, qualificata come “ausiliaria di una professione sanitaria”, è prevista in un regio decreto risalente al 1928, e precisamente all’art. 12 del regio decreto 31 maggio 1928, n. 1334. Da allora, gli ottici hanno acquisito sempre maggiori conoscenze, abilità, competenze e una formazione di livello superiore grazie alle quali la figura, è andata naturalmente evolvendosi in quella di ottico optometrista.

Perché scegliere ISO Istituto di Specializzazione in Ottica?

L’Istituto di Specializzazione in Ottica è un organismo riconosciuto dalla Regione Basilicata e accreditato presso Forma.temp, per la gestione e l’erogazione dei corsi promossi dalle Agenzie per il lavoro. L’ISO promuove una esperienza formativa completa e varia, cercando, sempre, di dare una risposta efficace alla necessità di una preparazione qualificata ed attuale da parte dei futuri ottici-optometristi. Agli studenti, durante il percorso di studi, vengono proposte visite didattiche presso aziende di settore, congressi, seminari tecnici ed iniziative fieristiche.

Chi può accedere al corso?

L’ammissione al Corso biennale di Ottica Curriculare è riservata a coloro che possiedono un titolo di scuola media superiore.

Come si articola il corso?

Il corso Biennale di Ottica Curriculare si articola in due anni per un totale di 1200 ore di lezioni per anno. Il Piano di studi prevede l’approfondimento di: diritto commerciale, pratica commerciale e legislazione sociale, fisica, complementi di chimica, ottica  e laboratorio, anatomia generale ed oculare, fisiopatologia oculare e laboratorio misure oftalmiche, informatica, lingua inglese, marketing, psicologia della comunicazione, primo soccorso. La formazione si completa con esercitazioni tecnico professionali come Optometria, Contattologia e Lenti Oftalmiche. E’ previsto, inoltre, una attività di stage al II° anno.

Piano di Studi:

Programma Didattico-001

 

 

Che tipologia di certificazione rilascia la scuola?

L’ISO Istituto di Specializzazione in Ottica, alla fine del corso, permette l’acquisizione di un Attestato di qualifica Professionale abilitante alla “arte ausiliaria di Ottico” ai sensi della legge n.845/78 della Regione L.R. Basilicata n.33 del 2003, valida su tutto il territorio Nazionale ed Europeo.

Quali competenze acquisirai durante il corso?

Al termine del Corso Biennale l’allievo è in grado di:

  • Scegliere la soluzione correttiva, occhiali o lenti a contatto;
  • Conoscere i meccanismi della visione e saper valutare le interazioni occhio-lente;
  • Gestire le problematiche legate all’utilizzo degli ausili ottici;
  • Determinare la lente a contatto idonea, applicarla, insegnare al portatore la manipolazione, l’inserzione e la rimozione, e consigliarne la manutenzione;
  • Approntare l’occhiale, effettuare i relativi controlli ed eventuali riparazioni;
  • Relazionarsi con il pubblico e i fornitori;
  • Interpretare la norma giuridica e saper applicare le conoscenze acquisite alla gestione aziendale.

Quali sono gli sbocchi occupazionali?

Al termine dei primi due anni, dopo aver conseguito l’Attestato di Qualifica Professionale abilitante alla “arte ausiliaria di Ottico” i nostri allievi possono dedicarsi all’attività professionale di ottico:

  • Nel settore commerciale: imprenditore commerciale, gestione in proprio di un negozio di ottica, lavoro dipendente presso un negozio di ottica, responsabile di laboratorio;
  • Nel settore sanitario: dipendente in aziende sanitarie o presso studi e centri ambulatoriali come assistente, in equipe con altre figure professionali quali l’oftalmologo o l’ortottista;
  • Nel settore industriale: inserimento in aziende operanti nel settore, relativamente alla produzione, al controllo e alla commercializzazione di strumentazione, lenti oftalmiche e a contatto, soluzioni per manutenzione di lenti a contatto.

QUALIFICA BIENNALE DI OTTICA PER LAVORATORI

A chi è rivolto il corso?

Il corso è rivoto a coloro che fanno già parte del mondo del lavoro. Per venire incontro alle richieste degli operatori del settore, l’ISO – Istituto di Specializzazione in Ottica organizza un’offerta formativa secondo le esigenze degli studenti lavoratori, concordando con i destinatari i giorni e gli orari di corso.

Che durata ha il corso e come si compone?

Il corso ha durata biennale e permette di ridurre l’orario di lezione in funzione dei crediti formativi accertati. Le lezioni sono strutturate come una full-immersion di tre incontri da 8 ore ciascuno, a settimane alterne. Il corso prevede l’approfondimento di diritto commerciale, pratiche commerciali e legislazione sociale-fisica, complementi di chimica, ottica e laboratorio, anatomia generale ed oculare, fisiopatologia e laboratorio di misure oftalmiche. La formazione è completata con esercitazioni di Optometria, esercitazioni di Contattologia ed esercitazioni per Lenti Oftalmiche, inoltre, una attività di stage al II anno.

Chi può accedere al corso?

Per accedere al corso è necessario essere in possesso di un Diploma di Scuola Superiore e la dimostrazione di essere in stato di occupazione, attraverso una certificazione di attività lavorativa.

Cosa rilascia il corso?

Il corso Biennale in Ottica per Lavoratori, rilascia, come per il corso curriculare, Attestato di Qualifica Professionale abilitante all’arte ausiliaria di Ottico ai sensi della Legge n.845/78 e della L.R. Basilicata n.33 del 2003, valida su tutto il territorio Nazionale ed Europeo.